skier

SCI NORDICO: COME SCEGLIERE GLI SCI DA TECNICA CLASSICA

 


Quest’anno avete deciso di provare lo sci nordico in tecnica classica.
Si tratta di uno sport divertente e completo a livello muscolare, che sta prendendo sempre più piede.
La cosiddetta tecnica classica è la tecnica “tradizionale” dello sci nordico.
Primo passo: attrezzarsi al meglio. Il segreto del successo sta innanzitutto nella scelta del materiale. Nello sci da fondo sia skating che classico i criteri importanti da considerare nella scelta degli sci sono: il livello tecnico, la forma fisica, la corporatura (peso e altezza) e l’esperienza dello sciatore.



 

1. Definizione del proprio livello

Lo sci nordico classico o “passo alternato” è simile alla marcia a piedi o con le racchette da neve (ciaspole) e si pratica su piste di neve con tracce “lavorate” oppure fuori pista. Prima di iniziare, questa disciplina necessita di un minimo di nozioni tecniche, per poter scivolare il più a lungo possibile alternando uno sci all’altro.
Ciascuno deve individuare il proprio ritmo in funzione delle attitudini fisiche, del grado di resistenza oppure semplicemente dell’esperienza. Per iniziare con la tecnica classica, occorre scegliere un terreno adatto all’apprendimento, piano oppure leggermente inclinato verso l’alto o verso il basso, dove la preparazione atletica giochi un ruolo limitato.
Praticare sport di resistenza o avere un buon livello di sci alpino permette di orientarsi più rapidamente. Se la tecnica classica si può praticare in maniera molto intensiva o, al contrario, in maniera più tranquilla come una passeggiata, l’aspetto “fitness” dell’attività sembra richiamare sempre più praticanti. Estremamente accessibile dato che può essere assimilata a una marcia “in scivolamento”, questa tecnica rappresenta un buon compromesso tra lo sci e le racchette per tutti gli amanti della natura.
Non saltare mai la fase di riscaldamento, adottando un ritmo lento all’inizio e aumentando poco a poco la cadenza.

>>Sci da sciolina o sci con anti-arretramento?
Esistono 2 tipi di sci da tecnica classica: quelli dotati di anti-arretramento e quelli da sciolina.
- Gli sci classici “con anti-arretramento” sono sci che si rivolgono a tutti. Facili da utilizzare, soddisfano gli sciatori di qualsiasi livello che non ricercano le prestazioni a tutti i costi. Ideale per i principianti, questo tipo di sci consente di salire e scendere in tutta facilità. Il vantaggio principale del sistema è che non necessita di particolare manutenzione e soprattutto non ha bisogno di sciolina da tenuta.
- Gli sci “da sciolina” per la tecnica classica sono rivolti invece a sciatori già dotati di una certa esperienza sul campo. Questo tipo di sci necessita di un minimo di tecnica gestuale e di una certa conoscenza della neve per sapere quale sciolina applicare, ma assicura uno scivolamento ottimale a chiunque punti a divertirsi ma anche a ottenere risultati.



Rossignol offre 3 gamme di prodotti:
- La gamma X-ium Classic, rivolta a chi cerca sci molto performanti ed efficaci, con elevate proprietà di scivolamento e precisione. Questa gamma è frutto della stretta collaborazione tra i nostri migliori atleti, ingegneri, squadre di sviluppo e reparti produzione. Abbinata agli scarponi X-ium Classic, la gamma X-ium rappresenta oggi una soluzione davvero vincente per chi pratica la tecnica classica su qualsiasi tipo di neve.
- La gamma Delta Classic, destinata a sciatori con buon livello di tecnica che puntano ai risultati in tecnica classica sia per il proprio piacere personale che in competizione. Più accessibile rispetto alla gamma X-ium, la gamma Delta consente di abbinare velocità e grip ottenendo i massimi risultati e il massimo piacere dalla disciplina.
- La gamma Zymax consente invece ai più di avanzare di livello in completa serenità grazie a sci di tecnica classica di facilissimo accesso.

 

2. Definizione della propria condizione fisica

Essendo un’attività fisica completa, la tecnica classica di fondo abbina i benefici degli sport di “endurance” al lavoro di tutti i muscoli del corpo (arti inferiori e superiori, tronco), nonché i vantaggi psicologici dati dall’esercizio all’aria aperta.
Partendo dalla marcia in scivolamento, a poco a poco si progredisce verso il passo alternato. Una tecnica che richiede un buon equilibrio ed è caratterizzata dalla capacità di affrontare lunghe fasi di scivolamento su uno sci dopo essersi dati lo slancio con l’altro sci.
Se intendete prepararvi alla stagione di sci di fondo, potete aumentare l’attività fisica praticata quotidianamente (camminare, salire le scale, ecc.), praticare sport di “endurance” diversificando le attività per preparare tutto il corpo (corsa a piedi, marcia nordica, bicicletta, nuoto, pattinaggio a rotelle, ecc.) oppure anche praticare il rinforzo muscolare facendo addominali o esercizi di rinforzo dei muscoli del bacino.
Per ottenere consigli più personalizzati, venite in negozio e chiedete ai nostri esperti!

 

3. Scelta dello sci adatto al proprio corpo

Gli sci di tecnica classica “Race, Performance & Touring” (gamme X-ium, Delta, Zymax & X-tour) sono generalmente più lunghi rispetto a quelli da skating (piuttosto corti). La taglia ideale dipende dalla conformazione fisica dello sciatore, ma anche dalla sua potenza e dal suo stile di sciata. Tuttavia, in linea generale, la misura dello sci sarà maggiore di 20 cm rispetto all’altezza dello sciatore.
Gli sci di tecnica classica “Outdoor Fitness & Evo” (gamme Alias & EVO) sono invece più corti, di taglia leggermente inferiore a quelli classici “tradizionali”. La taglia ideale dipende dalla conformazione fisica dello sciatore, ma anche dalla sua potenza e dal suo stile di sciata. Questi sci sono destinati a una pratica meno intensiva rispetto agli altri sci classici “tradizionali”. Ecco perché si raccomanda di scegliere una misura di sci più corta rispetto a quelli “tradizionali”, ossia 15 cm in più rispetto all’altezza dello sciatore.
Se siete compresi tra due taglie, sappiate che uno sci più lungo procurerà un miglior scivolamento, ma risulterà un po’ meno maneggevole. Per il primo anno, è preferibile non scegliere sci troppo grandi.

 


Infine, dovrete scegliere tra sci da sciolina o sci con anti-arretramento. Se gli sci da sciolina richiedono una certa conoscenza in termini di sciolinatura e di analisi della neve, gli sci con anti-arretramento non necessitano di particolare preparazione o manutenzione.
Riassumendo, la pratica classica è un ottimo strumento per sviluppare o mantenere la propria condizione fisica in inverno sia per i sedentari che per gli sportivi di alto livello. Infatti, permette di modificare le proprie abitudini scoprendo nuovi orizzonti e stando a contatto con la natura.
L’utilizzo dei bastoncini e la potenza della parte superiore del corpo sono estremamente importanti nella pratica classica per garantire lo slancio in avanti.



 

classic nordic

Caricamento in corso